Martedì, 09 Febbraio 2016 01:00

Daunbailò

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

PRODUZIONE : Stati Uniti
REGIA    : Jim Jaramusch
GENERE : Commedia
ANNO     : 1986

Tom Waits è un Dj che vive nei sobborghi di New Orleans da poco lasciato dalla ragazza e allo sbando, Roberto Benigni è uno sprovveduto turista Italiano, John Lurie gestisce un piccolo giro di prostituzione nel suo quartiere. I tre vengono arrestati per reati non commessi dopo essere stati ingenuamente incastrati. Si conoscono così in carcere e , dopo un breve periodo, e riescono ad evadere grazie ad un piano ideato da Bob ( il soprannome di Benigni ) e ritrovarsi così in una palude spersa chissà dove. Il film scorre via lento ,ma non si avverte la sensazione di pesantezza grazie ai tre personaggi perfettamente caratterizzati con un Roberto Benigni che recita se stesso in un inglese maccheronico  che diventa il vero perno degli eventi e farà da collante fra Jack e Zack continuamente in antitesi. Non ci sono gag ma si avverte un'ironia di fondo che convive con quel che vuole essere uno squarcio di storia , quando la povertà portava alla disperazione e a scelte costrette per avere pochi dollari. La pellicola è in bianco nero e si ha l'impressione di vedere un film ben più vecchio del 1986, è filmato "sporco" con poche telecamere e la regia è classica in un 'america che appare in abbandono in preda alla giustizia sommaria e in crisi economica , un contesto di disperazione , fame e povertà. Se inizialmente la trama appare lenta , nella seconda le vicende si susseguono più velocemente con la curiosità di vedere che fine fanno questi tre assurdi personaggi.

  • Daunbailò ha vinto il Premio Robert, il Premio Bodil, l' Indipendent Spirit Awards, Nastro d'Argento, Premio Amanda e nomination alla Palma D'Oro al Festival di Cannes.
    Miglior Film Straniero, Miglior film non Europeo, Miglior attore non protagonista,

IN BREVE
Un film divenuto un Cult con protagonisti sgangherati che si ritrovano a dover evadere da un carcere per reati non commessi . Jaramush lascia la sua prima vera firma d'autore.

Letto 539 volte

Lascia un commento

Contatore

Archivio

Collaboratori